Home  |  Intro  |  Colofone  |  deutsch  |  italiano  |  english
 
 
 

 

Cari amici della danza,

30 anni sono un bel traguardo per un festival che all’epoca della sua prima edizione non poteva certo sperare in una tale longevità. Nel 1984 la danza si svegliava dal lungo sonno della bella addormentata e iniziava a riconquistare il suo posto nella vita culturale. Oggi possiamo dire che è stata una conquista graduale e duratura. Il nostro festival è uno dei padri fondatori di questo genere di manifestazioni e vogliamo iniziare un nuovo decennio con lo stesso spirito pionieristico che ha caratterizzato i primi anni: il nostro sguardo è puntato al futuro e non al passato (per quanto glorioso esso sia stato). Gustav Mahler diceva “la tradizione è la custodia del fuoco non l’adorazione delle ceneri” e questo è il principio a cui ci vogliamo ispirare anche negli anni che abbiamo davanti.

E da anni la “custodia del fuoco” è il cardine del nostro programma per bambini. Data l’enorme richiesta, abbiamo ampliato l’offerta Kids aggiungendo un altro pacchetto.

Anche nel 2014 Bolzano Danza si svolge all’insegna del motivo conduttore pluralità, continuità, rinnovamento. Oggi ci proponiamo con una nuova immagine senza però rinnegare il passato: lo si vede nella grafica del nostro opuscolo e nella struttura dei nei nostri corsi dove a quelli già collaudati se ne sono aggiunti di nuovi. Oltre ai nostri insegnanti storici, per la prima volta diamo il benvenuto a Simonetta Alessandri, Esther Balfe, Barbara Ebner, Carmen Iglesias, Carsten “Lumière” Sasse e Manis Sjahroeddin che si aggiungono al nostro corpo docente di caratura internazionale. Dopo alcuni anni di assenza per impegni professionali torna a Bolzano anche la nostra esperta di hip hop Nina Kripas.

E visto che si festeggia un compleanno, non potevano mancare i regali per i nostri corsisti e il nostro pubblico: ad esempio l’inaugurazione all‘Hotel Holzner con le giovani leve della danza della  Epse Junior Compagnie diretta da Anne-Marie Porras, le performance “bodies in urban spaces” con i corpi in spazi urbani di Cie Willi Dorner e, last but not least, la conclusione dell’edizione 2014 dei DanceWorks con le coreografie firmate da Jennifer Mann e Kenneth Burke che gettano un ponte fra le tradizioni del balletto classico e linguaggio della danza contemporanea.

Pur non avendo spazio a sufficienza per citare tutti, vogliamo ringraziare i partecipanti storici di Bolzano Danza che da anni ci sono fedeli insieme a quelli nuovi che conosceremo in questa edizione.

E soprattutto in tempi di crisi come questi vale il motto “keep dancing, it is cheaper than therapy!”


Südtiroler Kulturinstitut, via Sciliar 1, I-39100 Bolzano  Part. IVA: 01165570217  |  Promotori

web by Raiffeisen OnLine